Metodo di Creazione Landing Page

Crea la tua pagina di Destinazione

sales-landing-page-1200x1200

Se non sai cos’è una landing page, sappi che è uno degli elementi chiave della vendita online, o meglio pagina di atterraggio. Questa pagina ha lo scopo di presentare un obiettivo che può essere raggiunto dal visitatore esclusivamente cliccando sul link o la pubblicità, per cui è il primo collegamento che avrà con il tuo sito. Anche se queste pagine possono sembrare semplici, in realtà la combinazione dei diversi elementi può attrarre o meno l’attenzione del visitatore. Ne consegue che è importante saper strutturare bene una landing page che possa condurre il visitatore a raggiungere il sito cliccando sul link.

Può sembrare a prima vista che anche una landing page perfetta può essere battuta sul campo da un’altra che risulta esteticamente più piacevole. Uno degli strumenti utilizzati per la strategia di vendita online è quello della raccolta degli indirizzi email ed è quello più frequente ed efficace. L’efficacia di una landing page, però, non si misura sul numero di indirizzi email, bensì sui profitti ottenuti. Non è sufficiente che ci siano molti iscritti se alla fine nessuno acquista i prodotti.

Per creare una landing page perfetta, sono necessari determinati elementi.

– Presentare la pagina con un logo.

E’ consigliata la presenza di un logo per far sì che il visitatore capisca subito a chi la pagina si sta riferendo. Questo permette di tranquillizzarli riguardo l’azienda pubblicizzata.

realizzazione-landing-page
– Credibilità.

Collegare enti noti con cui l’azienda collabora per evocare fonti conosciute, come per esempio dei giornali o delle riviste. Per mettere in risalto il logo però, è bene che questi enti siano evidenziati con una grafica più discreta per sottolineare la differenza di importanza.

– Un titolo evidente.

Il titolo ha lo scopo di attirare immediatamente il visitatore, dunque è preferibile che sia presentato a caratteri molto grandi. Inoltre è bene inserire un titolo che catturi la curiosità e che quindi non esplica completamente il contenuto della pagina. In questo modo il lettore viene informato immediatamente sul contenuto, ma allo stesso tempo fa leva sul desiderio di conoscere quello che è tenuto nascosto.

-Immagine.

Presentare l’oggetto da acquistare aumenta esponenzialmente il desiderio di ottenerlo. Il massimo dell’effetto si ottiene attraverso una scritta o direttamente una persona che parla del progetto e quindi stimola la curiosità. Se l’immagine riesce a dare l’impressione di avvicinarsi al contenuto, allora è efficace.

-Sottotitolo.

Nel sottotitolo bisogna inserire il beneficio che il lettore otterrà iscrivendosi al contenuto gratuito. Se possibile, inserite un elemento di stranezza o controversia.

Ovviamente quest’ultimo è opzionale, soprattutto per quelle aziende che basano il loro brand sulla solidità e l’affidabilità.

-Tre punti.

I tre punti rinforzano il sottotitolo, arricchendolo di dettagli sull’informazione di base.

Dei dati o una statistica che possano impressionare il lettore e che ovviamente riguarda l’argomento del contenuto gratuito presentato con la landing page;

Un elemento sorprendente da scoprire solo aprendo il contenuto;

I risultati ottenuti e dimostrati per aumentare l’efficacia e la credibilità.

Fare affermazioni false può causare problemi alla credibilità, per cui è importante che le notizie siano vere perché i clienti possano mantenere la fiducia nell’azienda.

Landing Page on Blue in Flat Design with Long Shadows.
-Bottone nascosto.

Inserire bottoni al di sotto dell’immagine con scritte che invitano a cliccare o a scaricare un contenuto, sono il collegamento principale con l’iscrizione al contenuto. Subito dopo aver cliccato, appare un messaggio di iscrizione con un modulo da compilare per poter ricevere il contenuto pubblicizzato. Inoltre questo bottone può essere cliccato facilmente anche da chi non ha ancora intenzione di iscriversi. Una volta cliccato, però, è probabile che il cliente si senta a questo punto già a metà dell’opera e si convinca a completare il procedimento.

-Test sociale.

In una riga più nascosta si inserisce il numero di visitatori già ottenuti, in modo da aumentare la percezione di popolarità della pagina. Aspetta di avere un numero consistente prima di pubblicizzarlo, altrimenti non otterrai l’effetto sperato.

-Email e bottone

Si apre un messaggio con un solo campo in cui inserire l’email e l’indirizzo ed un bottone da cliccare a fine procedura. Il box deve attirare l’attenzione attraverso colori forti o che distaccano dal contesto della pagina; nel campo dell’email bisogna scrivere l’istruzione da seguire ( ovvero inserire l’email ); il bottone deve recitare un’affermazione in cui si manifesta il consenso del lettore.

– Indurre a inserire email veritiere.

L’inserimento dell’email ha come obiettivo quello di ottenere l’indirizzo a cui inviare il contenuto, per cui un indirizzo falso non permetterà di ricevere il contenuto. Quindi specificate che il contenuto verrà inviato all’email inserita per evitare che ci siano diciture false.

-Copyright e privacy.

A più di pagina inserite la dicitura sul copyright e le informazioni sulla privacy. Questi dati, oltre ad essere richiesti dalla legge, rassicurano il lettore sulla trasparenza dell’azienda.
Vuoi creare la tua Landing Page? Ti aiutiamo noi.
Noi ti forniremo del materiale per rendere il processo veloce e semplice.
In primo luogo, ti forniremo il metodo che utilizziamo per presentare esempi e schemi al fine di realizzare il modello.
Ti presenteremo il template creato da noi con i nostri software. Quello che dovrai fare è semplicemente inserire parti del testo che desideri per presentare la tua offerta.

In questo modo non avrai difficoltà a creare la tua Landing Page perfetta!